Disturbi dello spettro autistico (DSA) Autismus Spektrum Störungen Congress 2019

Informazioni Congresso

Il 4 maggio 2019 si è svolto a Francoforte, un Congresso internazionale sui disordini dello spettro autistico. Quattro terapeuti di tutto il mondo e uno scienziato hanno riferito sulle ultime scoperte ed esperienze che sono di grande rilevanza oltre all'autismo per malattie neurologiche e mentali, nonché da una prospettiva olistica per molti altri quadri clinici.

Il Prof. Dietmar Heimes, Direttore della Cattedra di Scienze della Bio risonanza, Università Anglo Cattolica, San Paolo Apostolo di Roma

Il Prof. Dietmar Heimes, Direttore della Cattedra di Scienze della Bio risonanza, Università Anglo Cattolica, San Paolo Apostolo di Roma

Il Prof. Dietmar Heimes, Direttore della Cattedra di Scienze della Bio risonanza, Università Anglo Cattolica, San Paolo Apostolo di Roma, ha aperto il congresso a nome dell'organizzatore, l’Accademia Paul Schmidt. Ha sottolineato l'importanza di un tale scambio tra gli esperti, poiché ora ci sono molti anni di esperienza nella combinazione di diverse terapie con la biorisonanza secondo Paul Schmidt su numerose malattie, tra cui i disturbi dello spettro autistico.

Soprattutto la visione nel vasto mondo è particolarmente preziosa, perché la combinazione con questo approccio orientato alla causa è diventata molto importante a livello internazionale.

Uno psichiatra svedese, un esperto riconosciuto nel campo dei disturbi dello spettro autistico, combina la biorisonanza secondo Paul Schmidt con la terapia del movimento ritmico sviluppata da lui. In Giappone, un medico li integra con l'idroterapia e altre terapie tipiche dell'Estremo Oriente. In Cina, le usa una terapeuta in diverse regioni del paese per risolvere problemi di salute sempre più urgenti. E in Giordania, un medico associa la terapia a una dieta molto specifica.

Infine, l'importanza dell'approccio basato sulla causa è evidenziata dalle recenti scoperte scientifiche sul microbioma intestinale presentate da un professore universitario.

Gli editori riassumono gli aspetti più importanti in questo rapporto.

Dr. med Harald Blomberg and moderator Gudrun Bunkenburg

Dr. med Harald Blomberg and moderator Gudrun Bunkenburg

Dr. Harald Blomberg: biorisonanza nei disturbi dello spettro autistico. In combinazione con l'allenamento del movimento ritmico

Il dottore svedese e esperto di autismo dr. med. Harald Blomberg ha riportato i suoi 30 anni di esperienza sui disturbi dello spettro autistico.

Dr. Blomberg ha osservato nella maggior parte dei bambini autistici che ha studiato, che soffrono del disturbo metabolico congenito della piroluria. Di questo disturbo, circa il 5% della popolazione ne è affetto. Molto spesso c'è una carenza di vitamina B12 e dell'enzima MTHFR, che è importante per la funzionalità ottimale dell’acido follico e vitamina B12. Il disordine metabolico causa anche una carenza di vitamina B6, zinco e altri micronutrienti. Di regola, un disturbo metabolico si trova nella storia familiare di almeno un genitore dell'individuo autistico.

In questa situazione mista, ci sono disturbi nelle sostanze trasmettenti come la dopamina, la serotonina e il GABA. Le conseguenze di questo sono la tipica infiammazione dei nervi, la compromissione della psiche, come l'ansia e la depressione, e i disturbi del sistema digestivo.

Quindi non sorprende che queste persone siano spesso sensibili al glutine, alle proteine ​​del latte e alla soia. Questa sensibilità provoca l'infiammazione a livello intestinale da parte della gliadina e arriva alla sindrome dell'intestino permeabile (intestino permeabile, funzione disturbata della barriera della mucosa intestinale dell'intestino tenue). La reazione immunitaria produce anticorpi anti gliadina (AGA), che a loro volta causano infiammazione nel cervelletto e danneggiano le cellule del Purkinje del cervelletto. Di conseguenza, c'è una carenza nella sostanza trasmittente delle cellule di Purkinje GABA, che porta ai tipici sintomi dell’ autismo, come i disturbi del linguaggio e le capacità motorie. La menzionata mancanza di vitamine, oligo elementi ed enzimi disturba anche la formazione di glutatione. Questo a sua volta ostacola gravemente la disintossicazione. Ciò è particolarmente vero per la disintossicazione dei metalli pesanti, come il mercurio e altri metalli pesanti. Con gli svantaggi per il sistema nervoso.

Il fosforo sotto forma di fosfati è importante per tutte le nostre cellule del corpo, per il loro DNA e RNA e per la produzione di energia sotto forma di ATP. In questo modo, il fosforo ha un'importanza enorme per la nostra attività cerebrale. Ma anche per la costruzione delle nostre cellule, come per le guaine dei nostri nervi, le guaine mieliniche.

A causa della mancanza di vitamina B6 e zinco, l'organismo si acidifica, il che contribuisce a una carenza di fosfato. Questo causa problemi con l'attenzione, la memoria e le guaine mieliniche. Le infiammazioni nervose sono la conseguenza.

A seconda di quali siano i nervi interessati, si possono verificare una varietà di sintomi. Ad esempio, il nervo vago infiammato porta a costipazioni, infiammazioni dei nervi della vescica portano ad incontinenza, intorpidimento, formicolio e instabilità delle gambe nel caso di un coinvolgimento del nervo sciatico, vertigini e disturbi dell'equilibrio nell'infiammazione del nervo vestibolare e molto altro ancora.

Le condizioni disturbate hanno un impatto su molti processi nel corpo, come la sintesi e la degradazione di aminoacidi e proteine, la formazione di ormoni, enzimi e i suddetti neuro trasmettitori, così come le reazioni di difesa del sistema immunitario.

Se si verificano disturbi in queste aree, si traduce in un'ampia varietà di sintomi, che tipicamente si verificano negli individui autistici. Che si tratti di disturbi mentali, disturbi del sonno o allergie dovute a squilibri nella regolazione dell’istamina.

Un'altra conseguenza del disordine metabolico riguarda gli acidi grassi omega. Loro, in particolare gli acidi grassi omega-3 e omega-6, sono importanti per la membrana cellulare. Dr. Blomberg ha osservato che le persone con piroluria hanno difficoltà a produrre acido gamma-linolenico (GLA), un acido grasso omega-6.

A causa delle condizioni nutritive disturbate, il sistema immunitario viene indebolito, il che porta, nei bambini autistici ad una flora intestinale sbilanciata e ad un disagio addominale.

In questo contesto, è coerente che, oltre alla terapia fisica anche la regolazione dei nutrienti appartenga alla terapia centrale del Dr. med. Blomberg.

Egli usa la biorisonanza secondo Paul Schmidt per rilevare ed armonizzare i disturbi energetici con l'obiettivo di aiutare la terapia dei nutrienti ad avere un effetto ottimale.

Prof. Dr. Andre Franke, Università di Kiel

Prof. Dr. Andre Franke, Università di Kiel

Prof. Dr. Andre Franke, Università di Kiel: influenza di geni, droghe e nutrizione sul micro bioma intestinale

Nei batteri, pensiamo agli agenti patogeni. Ma in realtà siamo completamente popolati da batteri vitali come indica il Prof. Dr. Franke, Università di Kiel. Nell'intestino c’è il più grande ecosistema di questi batteri. Lo chiamiamo microbioma intestinale, la parte batterica della microbiata. Consiste di circa 500 a 1000 specie di batteri. Sulla superficie intestinale aiutano a digerire e respingere le sostanze patogene. Il microbioma è importante per il nostro benessere e la nostra salute, così come per l'autismo.

Il microbioma intestinale è un sistema complesso e può essere considerato come un organo a se stante. Si può persino trapiantarlo, ad esempio con un microbioma donatore, il cosiddetto trapianto di microbiota fecale. Nell'esperimento con i tipo, si sono fatte osservazioni interessanti. Dopo aver trapiantato le feci di un soggetto adiposo in un topo, anche il topo è diventato obeso. Un'indicazione molto sorprendente di quanto sia significativo il microbioma.

Nel nostro sviluppo siamo presto colonizzati dal microbioma della madre. Cambia nei primi anni di vita. Mostra un'elevata variabilità nei primi sei anni, prima che rimanga stabile per un lungo periodo e si riduce nella vecchiaia.

Nella fase formativa nei primi anni di vita, reagisce in modo critico alle influenze sfavorevoli. Questo vale anche, ad esempio, per gli antibiotici. Ci sono indicazioni che, i cambiamenti che ne derivano, influenzino lo sviluppo dell'autismo e molte altre malattie, come l'asma.

Il problema nel mondo occidentale è, che le specie batteriche si estinguono e mettono in pericolo l'ecosistema del microbioma. Secondo le osservazioni, sta cambiando di generazione in generazione.

Gli studi hanno dimostrato che il microbioma si adatta alle mutevoli condizioni di vita. Quando un soggetto ha trascorso molto tempo in Tailandia, il microbioma intestinale è cambiato. Quando tornò in Europa, il microbioma, dopo poco tempo, si è riadattato all'ambiente originale. D'altra parte, influenze gravi possono avere effetti a lungo termine sul microbioma. Questo è successo dopo un avvelenamento da salmonella. Per molto tempo dopo, l'ambiente è rimasto disturbato.

Un altro studio ha dimostrato quanto sia significativa una dieta ricca di fibre. È importante per la stabilità del nostro microbioma intestinale. Con una dieta povera di fibre, la mucosa intestinale e il microbioma possono cambiare drasticamente in caso di infezione.

Nell’autismo ci occupiamo spesso di problemi intestinali. Spesso c'è una grave disbiosi. Ciò ha portato ad uno studio con parenti sani di persone autistiche. Molto presto si è scoperto importanti biomarcatori ed un microbioma intestinale disturbato.

Terapie di vario tipo influenzano il microbioma. Pertanto, gli antibiotici non solo distruggono i germi, ma anche i batteri sani e portano alla resistenza. Il recupero del microbioma intestinale è complicato e lungo.

Nella terapia del cancro, il cambiamento nella flora intestinale svolge un ruolo importante. Se il paziente assume antibiotici prima dell'immunoterapia, il tasso di mortalità aumenta.

È stato scoperto che la terapia del diabete con metformina altera il microbiota intestinale.

Gli studi hanno dimostrato che molti farmaci hanno un effetto sul microbioma intestinale.

Infine, i nostri geni svolgono un ruolo chiave nello sviluppo del nostro microbioma intestinale, come confermato da studi gemelli. Secondo lo stato attuale della scienza, tuttavia, le influenze ambientali nella formazione delle malattie sono di maggiore importanza, secondo Prof. Dr. Franke.

Tutti questi fattori possono alterare il microbioma intestinale e in particolare ridurre i batteri intestinali, come spesso troviamo nelle persone autistiche.

Dr. Mohammad Talal Odeh Sarhan, un medico giordano

Dr. Mohammad Talal Odeh Sarhan, un medico giordano

Dr. Mohammad Talal Odeh Sarhan, un medico giordano: peculiarità nei pazienti autistici in Medio Oriente

Dr. Sarhan, proveniente dalla Giordania, sta seguendo un piano a tre stadi nella sua clinica biomedica per la medicina integrativa (BMC) per i disturbi dello spettro autistico.

Innanzitutto, l'analisi energetica inizia con il test Rayoscan. Questo è un metodo di prova usato nella biorisonanza secondo Paul Schmidt, che viene eseguita con l'aiuto di un elettrocardiogramma. Per questo viene effettuato un controllo completo.

Quindi, viene eseguita un'analisi energetica dettagliata con il protocollo di test per l'autismo.

Vengono inoltre controllati lo stato dei nutrienti (minerali, vitamine, batteri probiotici) ed il sistema di escrezione, la cosiddetta disintossicazione.

Infine, anche l'analisi esatta del comportamento nutrizionale e degli alimenti comunemente consumati ne fanno parte. Per questo scopo, Dr. Sarhan adopera la cosiddetta dieta del gruppo sanguigno. Questo si basa sul fatto che le persone tollerano meglio o peggio determinati cibi, a causa del gruppo sanguigno. La ragione di ciò sono le proteine ​​alimentari, le lecitine, che reagiscono con i componenti del sangue.

Sulla base di questi esami, viene creata una terapia individuale del paziente autistico, in cui sono incluse l'armonizzazione energetica con le frequenze della biorisonanza secondo Paul Schmidt, in parte nella clinica e in parte presso il domicilio del paziente, e i nutrienti corrispondenti, nonché l'ottimizzazione della nutrizione per i bisogni specifici del paziente. Anche per il Dr Sarhan, come per il Dr. Blomberg, il glutatione gioca un ruolo importante. Combina la somministrazione endovenosa con la somministrazione dell'estratto di semi d'uva. Dopo circa quattro settimane, si svolge un ulteriore esame di follow-up con il Rayoscan.

Il Dr. Sarhan ha riportato un caso studio impressionante. Un ragazzo di 17 anni ha risposto alle domande quotidiane iperattivo e urlante. Dopo la terapia, il rispondere non è stato ancora abbastanza facile, ma le urla si sono interrotte completamente e il comportamento iperattivo è diminuito significativamente.

Dr. Chan Yan Wai, terapeuta di Hong Kong

Dr. Chan Yan Wai, terapeuta di Hong Kong

Dr. Chan Yan Wai, terapeuta di Hong Kong: caratteristiche comuni dei disturbi dello spettro autistico in Cina

Dr. Chan Yan Wai può contare su un esperienza con più di 600 bambini autistici. Particolarmente sorprendente è il rapido aumento dell'autismo in Cina negli ultimi vent'anni. Esempio: nella sola Hong Kong ogni 27 bambini, uno è affetto da autismo.

I sintomi erano accompagnati da una contaminazione da metalli pesanti e da un'ossigenazione compromessa. Frequentemente si tratta di malattie respiratorie, in particolare di riniti, allergie, tono muscolare disturbato e scarsa coordinazione del corpo.

Responsabili sono l’inquinamento ambientale ed uno stile di vita e dell'alimentazione sfavorevoli . Bisogna anche menzionare i troppi cibi spazzatura, troppi carboidrati, troppi glutini e additivi alimentari, integrati da un'assunzione di sale spesso eccessiva. Infine, l’ elettrosmog è significativamente coinvolto. Persino bambini piccoli sono confrontano con additivi alimentari nocivi.

Nell'analisi energetica con la biorisonanza secondo Paul Schmidt trova regolarmente condizioni di disturbo nei meridiani dell'agopuntura, sostanze nutritive, inquinanti e microrganismi.

Interessante è la statistica, che il terapeuta ha elaborato sui disturbi dei sistema regolativi energetica più comuni. I meridiani dell'agopuntura erano dominati dai polmoni, dal fegato e dall'intestino tenue. Anomalie comuni nei minerali sono state trovate in particolare: fosforo, zinco e cobalto, nelle vitamine: B12, B9 e B6. Gli inquinanti erano principalmente: arsenico, mercurio e alluminio. E nei disturbi energetici nell'ambiente dei microrganismi: borelia, coxsackie e Herpes simplex.

Dr. Chan Yan Wai usa la biorisonanza, combinata con l'allenamento del movimento ritmico secondo Dr. med. Blomberg insieme all’uso di integratori alimentari.

Nella terapia di biorisonanza secondo Paul Schmidt, predominano l'armonizzazione energetica nell'area del sistema immunitario, del fegato, dei reni, dell'intestino e degli organi respiratori e del sistema nervoso.

Dr. Chan Yan Wai ha descritto il caso di un bambino di cinque anni a cui è stata diagnosticata l'autismo all'età di due anni. Durante la gravidanza, la madre ha sviluppato un'infezione da streptococchi beta-emolitici, che ha portato all'ingestione di antibiotici. All'età di undici mesi, il ragazzo ha avuto l'afta epizootica. Ha sofferto di disturbi del sonno sin dalla nascita.

Il trattamento includeva disintossicazione, integratori alimentari, terapia di biorisonanza e allenamento con esercizi ritmici. La terapia di biorisonanza consisteva di tre fasi: il primo passo è stato l'armonizzazione energetica del sistema immunitario, la disintossicazione e la psiche. Nella seconda fase, l'armonizzazione energetica del sistema immunitario, la disintossicazione da metalli pesanti e la circolazione del sangue. E nella terza fase, l'armonizzazione energetica del sistema immunitario, la disintossicazione da vaccinazioni e il sistema digestivo.

Che ha portato ad un significativo miglioramento dello stato di salute. Impressionante era l'osservazione del ragazzo che suonava il pianoforte. Prima del trattamento, colpiva violentemente e indiscriminatamente i tasti. Dopo il trattamento, il suonare del pianoforte si svolgeva in modo calmo e melodioso.

Dr. Atsutomo Morishima, medico dal Giappone

Dr. Atsutomo Morishima, medico dal Giappone

Dr. Atsutomo Morishima, medico dal Giappone: Esperienze dal trattamento dell'autismo con la terapia di idro biorisonanza in Giappone

Per diversi anni, Dr. Morishima ha curato le persone con disturbi neurologici e mentali nella sua clinica medica privata, compresi i disturbi dello sviluppo come l'autismo.

Secondo la sua esperienza, le disfunzioni dello sviluppo sono basate sull'influenza dell'inquinamento ambientale, delle condizioni nutritive disturbate, dei processi malati del sistema nervoso e del sistema ormonale. Sfondo sono fattori genetici, disordini metabolici e disturbi del sistema immunitario.

Analisi energetica corrispondenti con biorisonanza secondo Paul Schmidt hanno regolarmente mostrato disturbi energetici in queste aree.

Durante il trattamento Dr. med. Morishima punta sulla combinazione di diverse procedure. Ad esempio, sostiene la rimozione delle sostanze tossiche (disintossicazione) con l'aiuto naturopatico, specialmente con erbe e tè. Le persone con mobilità limitata sono trattate con la chiropratica. Inoltre, l’uso di integratori alimentare naturali appartiene ai suoi programmi di base.

La biorisonanza secondo Paul Schmidt lo supporta nel riconoscere ed armonizzare le condizioni energeticamente disturbate. Li integra con un metodo speciale, la terapia di idro-biorisonanza. Questo si basa sul fatto che combina il trattamento con frequenze con l'inalazione di gas idrogeno. Nella sua osservazione, questo aiuta a superare e rigenerare l'infiammazione del sistema nervoso. In 15 dei 18 pazienti, questo allevierebbe significativamente il disturbo dello sviluppo.

Un caso studio dalla sua ricca esperienza: in un bambino di cinque anni con autismo mostrava i tipici problemi comportamentali nel gruppo e difficoltà nella comunicazione. Una normale frequenza scolastica era impossibile. Il ragazzo doveva frequentare una scuola speciale. Nell'anamnesi si notava che aveva sofferto di febbre e orticaria dopo una precedente vaccinazione.

Nel test con la biorisonanza, oltre alle indicazioni per il sistema nervoso, c'erano anche disturbi regolatori energetici a livello di fegato, intestino, reni e indicazioni energetica di inquinamento ambientale, in particolare da alluminio, nichel e piombo.

Nella prima fase c'era una cosiddetta terapia di disintossicazione naturopatica, come descritto sopra. Successivamente, diverse armonizzazioni energetica sono state eseguite con la terapia di idro-biorisonanza.

Dopo un anno, la situazione del ragazzo era migliorata così tanto che era in grado di frequentare una scuola normale.

Conclusione

Nonostante le diverse situazioni di partenza e anche le peculiarità specifiche del paese, vi è un ampio consenso nell'esperienza dei medici riguardo alle relazioni causali nei disturbi dello spettro autistico. Ciò è particolarmente vero in termini di condizioni disturbate del metabolismo, dell’ambiente intestinale e dell’ambiente dei microrganismi, sull'importanza dell'inquinamento dell'ambiente e in relazione alle sostanze nutritive. Le presentazioni ci hanno mostrato quanto sia utile la combinazione delle varie misure cliniche e complementari a beneficio dei pazienti affetti.

E qualcos'altro è diventato chiaro e che sottolinea l'aspetto olistico: la maggior parte delle intuizioni si applicano non solo ai disturbi dello spettro autistico, ma anche ad altri sintomi neurologici e mentali, nonché a molte altre malattie.

 

Sitemap